The best way to wear stripes

Processed with VSCO with m3 preset
Otranto 

The best way to wear stripes 

Today I want to transport you, at least mentally, on this staircase to Otranto where there are typical small shops full of artisan works, unique in their kind. 

Imagine yourself there, in that alley, between those whitewashed walls and with a light breeze that moves your hair, that breeze that accompanies you in the descent making it more pleasant. 

Imagine being able to breathe the thousand perfumes that every restaurant manages to emanate: oil, origan, fish recently brought to the chef, freshly baked bread; can you hear the noises? when salt falls on the plate, when a can of sauce is opened and used for a tasty pizza or for a large plate of pasta with a sauce accompanied by a local cheese.

Try to think if everything is accompanied by a nice light t-shirt, perhaps with white and red lines coordinated with the many red flowers that cling to their vases full of colors and wet ground. 

When I bought it I thought of a situation very similar to this and I think there is no better way to wear this summer trend, very 80s. 

I chose to combine it with a sporty shorts, when very essential, and that incorporates the colors of the shirt making it a total look for all purposes and an alternative to the usual two pieces we put or put on the road making each shot more and more atrocious. 

Now that I have extrapolated this wonderful memory from my gallery I can go and enjoy the afternoon with my cat. 

I hope it will be helpful and if you take a cue from my look and put a picture on instagram with it you can tag me; my name is giorgiosolfrizzii. Follow me and amaze me more and more; see you bye good boys and girls and see you at the next post!

 

Italian version 

 

Processed with VSCO with m3 preset
Otranto 

Il miglior modo per indossare le righe 

Oggi voglio trasportarvi, almeno mentalmente, su questa scalinata ad Otranto in cui si affacciano negozietti tipici e ricchi di lavori artigianali, unici nel loro genere.

Immaginatevi lì, in quel vicolo, tra quelle mura imbiancate e con un leggero venticello che vi sposta i capelli, quel venticello che ti accompagna nella discesa rendendola più piacevole.

Immaginatevi di poter respirare i mille profumi che ogni ristorante riesce ad emanare: l’olio, l’origano, il pesce portato da poco al cuoco, il pane appena sfornato; riuscite a sentire i rumori? quando cade il sale sulla piastra, quando viene aperto un barattolo di salsa ed utilizzato per una gustosa pizza o per un piatto abbondante di pasta al sugo accompagnato da un formaggio locale.

Provate a pensare se tutto ciò sia accompagnato da una bella t-shirt leggera, magari a righe bianche e rosse coordinate con i molteplici fiorellini rossi che si aggrappano ai loro vasi colmi di colori e di terreno bagnato.

Io quando l’ho comprata ho pensato ad una situazione molto simile a questa e credo che non ci sia miglior modo per poter indossare questo trend estivo, molto anni 80.

Io ho scelto di abbinarlo ad un bermuda sportivo, quando molto essenziale, e che riprenda i colori della maglia rendendolo un total look a tutti gli effetti ed un’alternativa alle solite due pezze che abbiamo messo o mettiamo in viaggio rendendo ogni scatto sempre più atroce.

Adesso che ho estrapolato questo meraviglioso ricordo dalla mia galleria posso andarmi a godere il pomeriggio con la mia gattina.

Spero che possa esservi stato d’aiuto e se prenderete spunto dal mio look e metterete una foto su instagram con esso potete taggarmi; mi chiamo giorgiosolfrizzii. Seguitemi e stupitemi sempre di più; bye bye good boys and girls e ci vediamo al prossimo post!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...